Sappiamo tutti che il centro storico di Firenze (che è anche Patrimonio Unesco) è praticamente un museo a cielo aperto ma ci sono luoghi importanti e speciali che possono essere visitati gratis durante tutto l’anno. Come team del Brunelleschi Hotel siamo sempre alla ricerca di esperienze esclusive da proporre ai nostri ospiti ma ci sono dei “must” in città a cui non si può proprio rinunciare e che sono alla portata di tutti. Ecco le nostre proposte su cosa vedere a Firenze gratis, tra cui i monumento che contribuiscono a rendere unica la città simbolo della cultura del Rinascimento.
In questo articolo sono disponibili informazioni aggiornate relative alle misure restrittive causate dal Covid-19 per l’accesso ai diversi siti di interesse turistico.

Visita gratis il Duomo di Firenze (Cattedrale di Santa Maria del Fiore)

L’accesso alla cattedrale più importante della città è gratuito attraverso appositi ingressi opportunamente segnalati. Gli interni del Duomo sono di un fascino straordinario che potrete ammirare con calma. In particolare, da non perdere l’Orologio della Controfacciata del Duomo con le lancette che si muovono al contrario.
La salita alla Cupola del Brunelleschi, l’accesso al Campanile di Giotto e alla Cripta interna al Duomo sono invece a pagamento e fanno parte del circuito dell’Opera del Duomo.
Al momento il Duomo è aperto solo per le attività di culto e per la preghiera personale e non sono consentite visite turistiche. È comunque possibile accedervi e ammirare gli interni con discrezione.

cose da visitare gratis a firenze

La Loggia dei Lanzi e Piazza della Signoria a Firenze è gratis

Due luoghi simbolo della città che possono lasciare a bocca aperta chi visita Firenze per la prima volta. Dalla storica piazza della Signoria è possibile ammirare la facciata di Palazzo Vecchio, oggi sede del Comune di Firenze, numerose statue tra cui la copia della grande statua del David di Michelangelo (quella originale si trova alla Galleria dell’Accademia), la fontana del Nettuno (chiamata Biancone dai fiorentini) e la Loggia dei Lanzi, un tempo sede delle assemblee cittadine e oggi affascinante galleria di sculture a cielo aperto.
Questo tipo di visita non comporta difficoltà particolari visto che si tratta di monumenti all’aperto.

Cose da visitare a Firenze gratis

Visita gratis Piazzale Michelangelo nel cuore di Firenze

È il punto panoramico più famoso della città dal quale è possibile scattare meravigliose foto a effetto cartolina che mostrano lo skyline di Firenze. Da questo punto di osservazione si possono infatti ammirare, tra i numerosi punti di interesse: la Cupola del Brunelleschi del Duomo di Firenze, la Torre di Arnolfo che sovrasta Palazzo Vecchio, l’Arno, Ponte Vecchio e la facciata della Galleria degli Uffizi.
Al momento non ci sono particolari restrizioni di accesso al Piazzale Michelangelo.

Visitare Firenze in due giorni

Il Giardino delle Rose di Firenze si visita gratuitamente

Il Giardino delle Rose è un parco sottostante al piazzale Michelangelo. Si può visitare gratuitamente ed è aperto dalle 9 del mattino al tramonto. Il periodo migliore per visitarlo va da maggio a giugno, periodo di fioritura nelle numerose varietà di rose presenti al suo interno, oltre ad alberi di limone, un giardino giapponese e particolari sculture dell’architetto belga Jean-Michel Folon. L’intero giardino è recintato quindi è un luogo adatto anche alle famiglie con bambini piccoli.
Anche questo parco, essendo un luogo pubblico all’aperto può essere visitato tranquillamente anche in questo periodo.

Cose da visitare a Firenze gratis

I mercatini di Firenze: viaggio gratis nella storia e nelle tradizioni

Visitare i mercati rionali o i mercatini tipici di una città aiuta sicuramente meglio a conoscere la cultura del posto o a entrare in contatto con gli “indigeni”. A Firenze si possono visitare (gratis ovviamente) vari mercati fissi e saltuari presenti nei diversi rioni della città, da quelli alimentari ai mercatini che vendono prodotti artigianali o souvenir (questi ultimi non sempre di produzione locale). Anche se non si vuole acquistare nulla, visitare i mercatini permette di assaporare gli usi e le tradizioni locali o scoprire prodotti non in vendita nel proprio Paese di provenienza.

Tra i vari mercati del centro di Firenze segnaliamo in particolare il Mercato di San Lorenzo nel quartiere omonimo: al piano terra si trovano i banchi alimentari degli storici artigiani e aziende locali (al momento aperto e visitabile) e al primo piano c’è il Mercato Centrale di Firenze composto da banchi che propongono ogni tipo di street food che può essere portato via o consumato nelle aree ristoro presenti all’interno del piano stesso (chiuso al momento della redazione di questo articolo; la data di riapertura sarà comunicata nei canali ufficiali del Mercato).
Lungo la strada che porta al Mercato di San Lorenzo sono presenti bancarelle ricche di oggetti in cuoio o altri souvenir.

Altro mercato da visitare gratis a Firenze è quello del Porcellino chiamato così per la presenza di una fontana/statua di bronzo che raffigura un cinghiale. È consuetudine strofinare il muso del cinghiale come portafortuna o lasciar cadere una moneta nella grata della fontana. Il mercato è situato in una loggia del XVI secolo ornata da statue e al suo interno si possono trovare souvenir di ogni tipo.

Cose da visitare a Firenze gratis

Le bancarelle dei mercati sopra indicati sono al momento attive e accessibili gratuitamente.

Chiesa di Dante o Chiesa di Santa Margherita dei Cerchi

È una piccola cappella situata nel cuore del centro storico di Firenze in cui Dante conobbe l’amata Beatrice Portinari e tappa di curiosi e appassionati di Dante e dell’amata Beatrice alla quale rivolgono messaggi personali lasciati in un cestino situato sulla falsa lapide di Beatrice. La stessa infatti non è sepolta qui come il resto della famiglia Portinari ma nella tomba della famiglia del marito, Simone de’ Bardi, situata nel chiostro Grande della Basilica di Santa Croce.
Al momento della redazione di questo articolo la Chiesa di Dante e Beatrice è chiusa ma il parroco abita accanto alla chiesa. Se si è interessati a visitarla si può citofonare e chiedere di visitarla. È suggerita una piccola offerta.

Oltre a questi piccoli suggerimenti segnaliamo che la maggior parte delle Chiese e delle Basiliche di Firenze sono visitabili e accessibili gratuitamente. Alcuni esempi: la Basilica della Santissima Annunziata, la Basilica di Santo Spirito o la Basilica di San Miniato al Monte e il suo cimitero dove sono seppelliti personaggi importanti della città.

Infine, di sicuro fascino e possibilmente al tramonto è una passeggiata lungo il fiume Arno: uno spettacolo che non ha prezzo!

Vuoi vivere un’esperienza unica nel centro storico di Firenze? Lasciati ispirare dai video nel nostro canale Youtube.

In passato, ogni prima domenica del mese anche a Firenze era possibile visitare i musei gratis. L’iniziativa è stata sospesa a causa della pandemia da Covid-19 per evitare pericolosi assembramenti in città.

cose da visitare gratis a firenze

Condividi su
pattern Brunelleschi Hotel

Articoli correlati

  • Il museo Gucci di Firenze

    Il Gucci Garden si trova nello storico Palazzo della Mercanzia nella centralissima Piazza della S ...

    29 Nov 2018

  • Travel+Leisure 500 World’s Best Hotels 2015

    L’Hotel Brunelleschi è tra i 500 World’s Best Hotels 2015 per Travel+Leisure. … ...

    13 Feb 2015

  • Museo Galileo Firenze

    Storia della scienza a Firenze: il museo per le famiglie e i bambini …

    ...

    1 Lug 2016