Piazzale Michelangelo a Firenze è uno dei luoghi panoramici più importanti della cittàUna location iconica e destinazione immancabile di ogni turista giunto nel capoluogo toscano.

Piazzale Michelangelo, come raggiungerlo

david michelangelo piazzale firenze

Piazzale Michelangelo dista 2 km dal centro storico ed è raggiungibile rapidamente in diversi modi.
Parte del piazzale è adibita a parcheggio. Pertanto possiamo arrivarci comodamente in automobile.
Ma anche optare per l’autobus. Le corse 12 e 13 partono dal centro cittadino, ma non mancano numerosi bus turistici che seguono un percorso all’interno di Firenze prima di arrivare sul piazzale.
Chi vuol conoscere la città a fondo e fare un’esperienza ancora più bella può raggiungere Piazzale Michelangelo a piedi.

Piazzale Michelangelo, la sua storia

Piazzale Michelangelo nasce nel 1869 su un progetto dell’architetto Giuseppe Poggi. È situato su una collina a meridione del centro storico e vide la luce all’indomani dei lavori di riqualificazione della città, un grande progetto di rinnovamento urbanistico definito “Risanamento”.
Al centro del piazzale svetta una copia del David di Michelangelo accanto alle quattro allegorie delle Cappelle Medicee di San Lorenzo.
Poggi si occupò anche di progettare una loggia in stile neoclassico che doveva divenire un museo pronto ad esporre le opere di Michelangelo. Il museo, tuttavia, non vide mai la luce e attualmente la loggia accoglie un ristorante panoramico.
Sotto la loggia, sul muro della balconata, troviamo un’epigrafe che riporta la dicitura “Giuseppe Poggi architetto fiorentino volgetevi attorno ecco il suo monumento MCMXI”.

Piazzale Michelangelo, panorama

piazzale michelangelo firenze

Piazzale Michelangelo è certamente celebre per offrire uno dei panorami più mozzafiato della città, una visuale che abbraccia il cuore della culla del Rinascimento. La posizione a 104 metri sul livello del mare permette di ammirare Forte Belvedere, Santa Croce, i lungarni, i ponti fiorentini, il Duomo, Palazzo Vecchio, il Bargello, il campanile della Badia Fiorentina.
Lo sguardo giunge fino alle colline a Nord della città, con Fiesole e Settignano.

Piazzale Michelangelo, cosa vedere casa buonarroti firenze

Nei pressi del Piazzale Michelangelo troviamo due location particolarmente interessanti da un punto di vista storico e culturale:

  • Museo Bardini: a 900 metri dal piazzale ecco uno dei ricchi musei “minori” di Firenze. Ospita più di 3.600 opere suddivise tra sculture, pitture, strumenti musicali, armature, pitture, monete, ceramiche, mobili antichi e medaglie. Tra i lavori più importanti troviamo la Carità di Tino di Camaino, la Madonna dei Cordai e la Madonna col Bambino di Donatello, San Michele Arcangelo di Antonio del Pollaiolo, Martirio di una santa di Tintoretto, trenta disegni del Tiepolo e un’opera di Guercino;
  • Casa Buonarroti: a pochi passi dal Museo Bardini ecco la casa-museo fiorentina dove visse Michelangelo Buonarroti. Qui sono esposte opere come Madonna della Scala, Battaglia dei centauri, Torso virile I, Nudo femminile, Torso virile II, Bozzetto per un Dio fluviale, Dio fluviale, Due lottatori, Madonna col Bambino, Bozzetto per un crocifisso. 

Piazzale Michelangelo, curiosità

La statua del David di Michelangelo che troviamo al centro della piazza venne trasportata qui il 25 giugno 1873 con l’ausilio di nove coppie di buoi.

Condividi su
pattern Brunelleschi Hotel

Articoli correlati

  • Primo premio Condé Nast Johansens Awards 2016 all’Hotel Brunelleschi!

    Siamo lieti di annunciarvi che l’Hotel Brunelleschi ha appena ricevuto a Londra il Condé Nast Johans ...

    3 Nov 2015

  • Palazzo Strozzi a Firenze

    Palazzo Strozzi è la sede di importanti eventi artistici e culturali che si svolgono nella città ...

    3 Apr 2024

  • Battistero di San Giovanni a Firenze

    Un piccolo ed imperdibile capolavoro nel cuore della città: Battistero San Giovanni Firenze R ...

    2 Mar 2017